Così non si può andare avanti!

disegno di Fulvio Ichestre
disegno di Fulvio Ichestre

Si può bloccare il Parlamento perché la Corte di Cassazione ha fissato la data di un’udienza?

Se l’imputato si chiama Silvio Berlusconi allora è possibile!

Ieri Daniela Santanché, dopo aver appreso che l’udienza per il processo Mediaset era stata fissata per il 30 luglio, aveva iniziato a lanciare richiami. Sì perché le pitonesse lanciano minacciosi messaggi: “Cosa aspettiamo a passare all’azione?

Oggi 10 luglio la minaccia è divenuta concreta. Sospensione dei lavori del Parlamento e richiesta di rinvio di ogni attività alla prossima settimana, altrimenti “cade il Governo”. Alla fine il Pdl ottiene una sospensione per una giornata votata anche dal Pd. Era in discussione il ddl sulle riforme costituzionali.

Un ricatto al Governo, sancito da un voto a maggioranza. Una intimidazione alla Corte di Cassazione. Un avvertimento a Giorgio Napolitano. Insomma tre piccioni con una fava.

Il falco nano plaude soddisfatto. “Moratoria o cade il governo“, continua a sussurrare la pitonessa. Gli altri cani fedeli attendono ansiosi “La voce del Padrone”. Epifani borbotta: Pdl non tiri troppo la corda”. Il Presidente del Consiglio risponde al Question Time immaginando (forse sognando) di essere David Cameron. Il Governo non cadrà!

Così però non si può andare avanti!